Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Stadio Nazionale, Brasilia, Brasile

Elevate prestazioni per una rigorosa realizzazione

Descrizione

Meglio conosciuto con il nome di Mane Garrincha, è uno degli stadi che ha ospitato i Mondiali di Calcio del 2014. Dopo la demolizione del vecchio stadio, questo nuovo complesso sportivo è in grado di ospitare oltre 71.000 spettatori su una superficie di 188.000m2.

Il progetto pone diverse sfide: circa 5.000t di prodotti ausiliari per un progetto edile con manodopera limitata e tempi di consegna molto stretti, mantenendo sempre livelli di sicurezza elevati.

Soluzione ULMA

La peculiarità di questo stadio risiede nei 288 pilastri alti 46m dislocati in tutto il complesso su cui poggia l'anello di compressione. Per la costruzione dei pilastri circolari con diametro variabile tra 1,20 e 1,50m, è stata utilizzata la cassaforma CLR in strati successivi di 4m. Il sistema BRIO utilizzato per formare le piattaforme di lavoro ha garantito la sicurezza degli operai a quote elevate.

La costruzione dell'anello di compressione (largo 22m e alto 46m) ha rappresentato una vera e propria sfida dal punto di vista tecnico. È proprio in casi come questo che ULMA dimostra il proprio valore in quanto azienda all'avanguardia nella tecnologia delle casseforme. Per sostenere l'anello di compressione sono state utilizzate le strutture MK, posate su mensole rampanti ancorate ai 288 pilastri presenti, il che ha consentito di evitare l'uso di grandi volumi di puntellamenti tradizionali con conseguenti risparmi notevoli in termini di tempo e denaro. Per la costruzione delle travi delle tribune (12m in altezza) sono state scelte le strutture MK su puntellamenti BRIO.

Le fondazioni sono state formate con grandi blocchi posati a ripetizione. Grazie alla sua versatilità, è stata scelta la cassaforma COMAIN.

Il sistema di puntellamento adottato per i solai e le travi è stato ALUPROP che ha assicurato leggerezza e adattabilità alle diverse altezze dei solai. L'uso del carrello VR ha agevolato il trasferimento delle torri BRIO e ALUPROP a ogni nuova fase di getto, evitando così di smontarle tutte le volte. In questo modo si è riusciti ad aumentare l'efficienza del progetto, riducendo la quantità di materiale necessaria.

Il Responsabile della Produzione del consorzio di imprese, Marcos Aparecido Conchis, afferma che ULMA è andata ben oltre le aspettative iniziali grazie alla sua capacità di dare un servizio di alta qualità, fornendo consulenza costante e garantendo il rispetto scrupoloso degli impegni assunti in merito alle consegne.