Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Centrale Elettrica, Datteln, Germania

Efficienza per grandi volumi di getto del calcestruzzo

Descrizione

Si tratta di uno dei progetti edili più grandi realizzati negli ultimi anni nella regione Renania Settentrionale-Vestfalia: una nuova generazione di centrali elettriche di cui la prima a Datteln.

Soluzione ULMA

In questo tipo di progetti si deve tener conto di diversi fattori, quali la riduzione dei costi, soddisfare i più elevati requisiti di qualità considerando tempi di realizzazione quanto più brevi possibile. Oltre a questi obiettivi, è necessario garantire elevati standard di sicurezza, requisito che richiede una vera e propria specializzazione nel settore. Per questo motivo abbiamo offerto soluzioni personalizzate in grado di adattarsi alle specifiche di questo progetto.

Durante la prima fase sono stati gettati circa 30.000m3 di calcestruzzo con l'aiuto di diversi sistemi di casseforme per la costruzione di pareti, pilastri e solai per il locale macchine, la zona caldaie, la torre di raffreddamento e gli edifici ausiliari.

La fornitura ha previsto 8.500m2 di casseforme ORMA, 11.200m2 di casseforme per solai, 5.500 metri lineari di puntelli T-60 e 56.000 metri lineari di travi in legno. La qualità del materiale e le elevate prestazioni, unite alla conoscenza tecnica e alla flessibilità garantita dalla cassaforma, hanno consentito la costruzione della parte centrale dell'opera nonostante le scadenze serrate.

Durante la fase I sono stati costruiti gli edifici più significativi della centrale. Oltre al locale macchine e alla sala caldaie, vale la pena di citare la torre di raffreddamento la cui struttura è costituita da una parete circolare e da 36 pilastri. A causa delle caratteristiche strutturali di una struttura di questo tipo, sono state necessarie grandi quantità di calcestruzzo per le fondazioni del locale macchine, la sala caldaie e la stazione di pompaggio. Per la realizzazione del locale macchine sono stati impiegati 5.500m di T-60, con altezza massima della torre di 8m, per una distribuzione dei carichi tra i solai su una superficie di 4.700m2. Grazie ai diversi componenti, è stato possibile adattare l'armatura alla cassaforma e alle richieste del cantiere. Sia l'assemblaggio che lo smontaggio risultano semplici poiché non prevedono l'uso di alcun utensile. La cassaforma ORMA ha dato prova della completezza delle proprie caratteristiche e, per questo, è stata utilizzata per creare la maggior parte delle pareti, riducendo i tempi di assemblaggio, i costi operativi e, di conseguenza, contribuendo ad aumentare l'efficienza dei processi costruttivi.