Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Accesso all'ingresso ovest della galleria "Dels Dos Valires", Andorra

La perfetta sinergia tra sistemi di casseforme e consulenza in cantiere

Descrizione

Le nuove strade di accesso alla galleria "Dos Valires" fanno parte di uno dei progetti infrastrutturali più importanti realizzati in Andorra per collegare le città di Encamp e La Massana in un tratto caratterizzato da un'orografia complessa al fine di ridurre i tempi di percorrenza.

La complessità era nell'esecuzione contemporanea di diverse strutture su diversi tratti ottimizzando con la rotazione del materiale.

Soluzione ULMA

Per il getto degli impalcati di più di 250m è stata utilizzata la cassaforma ENKOFORM HMK con una struttura di supporto. Per coprire campate da 28m sono stati utilizzati sostegni H-33 con torri di carico T-500. Per adattare la cassaforma alle diverse sezioni degli impalcati sono state utilizzate due traverse con la stessa forma della sezione dell’impalcato. Queste sono state posizionate sulle testate della struttura di supporto. A loro volta sostenevano le travi che definivano le dimensioni di ciascun assemblaggio. Questo sistema di fissaggio ha assicurato la stabilità delle attrezzature sia in corso d'opera che in fase di sostituzione della cassaforma. Gli assemblaggi sono stati fissati con un sistema di cavi sull’impalcato in modo da consentirne il trasferimento alla posizione successiva senza procedere al loro smontaggio. Le attività di assemblaggio e smontaggio sono ridotte al minimo rispetto ad altri sistemi soprattutto se si eseguono diverse fasi di getto simili e si costruiscono molti ponti o viadotti lunghi uguali.

La sicurezza è un requisito di base. Per questo motivo è stato fornito un passaggio laterale, dotato di parapetto, per consentire il transito delle persone. Per la costruzione della struttura 5, con cinque campate e due pile, sono stati impiegati gli stessi sistemi utilizzati durante tutte le fasi del progetto. Per agevolare il disarmo della struttura è stato creato un passaggio stradale da 11,5m e sono stati eretti due telai sulle pile.

La pila all'intersezione delle tre strutture è stata progettata con la forma di tre braccia posate su un plinto. Le pile inclinate di diverse lunghezze, con una larghezza pari a 3,5m e una sezione variabile, sono state costruite utilizzando gli stessi prodotti impiegati per l’impalcato del viadotto, ottimizzando così le diverse fasi costruttive. Gli impalcati di circa 4m erano costituiti da una cassaforma inferiore (ENKOFORM HMK), due lati e un pannello utilizzato come fermagetto. Questa soluzione ha garantito una finitura perfetta del calcestruzzo e ha consentito di smantellare la cassaforma in diverse parti. Il sostegno è stato realizzato con quattro travi di supporto DU-120 e una serie di torri di carico. Questi sostegni leggeri, facili e veloci da assemblare, sono stati trasferiti alla successiva fase di getto mediante gru. Questo ha permesso di velocizzare i lavori e di ridurre i costi in modo significativo.

Per la progettazione della struttura di supporto e della cassaforma utilizzate per la costruzione della superficie di appoggio, è stata utilizzata una combinazione di sistemi ENKOFORM HMK, ENKOFORM V-100, travi e sistema di puntellazione fissati alla pila mediante Mensole MT.