Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Hudson Yards, New York, USA

ULMA alla scoperta della Grande Mela (NYC)

Descrizione

Con un grattacielo di oltre 270m in altezza e 47 piani, ULMA ha partecipato al progetto urbanistico più importante realizzato a New York negli ultimi due decenni. Noto con il nome di “Tower C”, con un'area totale di 157.935m2 e piani con diverse superfici, alla vista questo edificio dà l'impressione di appoggiarsi verso la città. 

Tutor Perini, l'impresa più grande negli Stati Uniti ha conferito ad ULMA l'incarico di costruire l'edificio centrale in cui sono presenti anche quattro vani ascensore. Per questa realizzazione è stato scelto il sistema autorampante ATR con strutture MK e la cassaforma MEGAFORM.

Soluzione ULMA

Nel complesso lo sviluppo del progetto Hudson Yards, con 10,5 ettari di estensione, intende dar vita ad una città dentro la città, in quanto sarà costituito da cinque torri, edifici ad uso residenziale, parcheggi e una piazza pubblica, oltre a prevedere la riorganizzazione dei binari ferroviari sotterranei. Invece delle solite strutture in acciaio, in questa occasione come materiale costruttivo è stato scelto il calcestruzzo per la sua "elevata efficienza".

Le opere di costruzione sono già state avviate. Le strutture sono preassemblate in un magazzino situato in New Jersey per essere poi trasferite in cantiere, dove sono impiegate per la costruzione delle pareti.

La versatilità del sistema MK fa di questo prodotto la soluzione ideale per qualsiasi applicazione e configurazione per la costruzione di edifici provvisori o permanenti sia nel settore dell'edilizia civile che di altro tipo.

I primi sei piani dell'edificio sono caratterizzati da altezze significative tra i solai. Grazie da un'integrazione provvisoria alla struttura autorampante MK, o più precisamente alla struttura di sostegno, è stato possibile realizzare sezioni fino a 8m. La disposizione di due ancoraggi a parete ha agevolato la rampata con due soli spostamenti del sistema.

L'integrazione, rappresentata da un prodotto modulare standard, è stata successivamente rimossa dalla struttura MK in modo semplice per poter essere reimpiegata nei piani dell'edificio per un'altezza superiore a 270m.

L'elevata efficienza dei processi di lavoro e la struttura stessa hanno consentito di realizzare cicli di 5 giorni con getti da 4,12m.   

Poiché la richiesta del cliente prevedeva la costruzione del solaio completo insieme alla parte interna sullo stesso livello e sia internamente che esternamente in modo contemporaneo, sono state progettate zone senza piattaforme in ogni cavità per creare lo spazio sufficiente per permettere il sollevamento delle mensole e del profilo di guida dopo la costruzione del solaio. Per realizzare questa soluzione sono state necessarie quattro diverse strutture asimmetriche che hanno posto il problema del trasferimento omogeneo dei carichi e della controventatura.

Sulla struttura è stata collocata una piattaforma piatta da utilizzare per l'esecuzione di lavori e come zona di stoccaggio dei materiali. Il perimetro realizzato a sbalzo è stato utilizzato come zona di lavoro mentre la zona centrale è stata riservata alle attrezzature: cassaforma, rinforzo in acciaio, ecc. Grazie a questa disposizione, l'accesso della gru a questa zona è sempre stato agevolato.

Questo progetto ha nuovamente riconfermato il posizionamento di successo di cui ULMA gode a livello internazionale nel settore degli edifici a grattacielo, nonché la propria capacità di fornire al mercato nordamericano prodotti e soluzioni estremamente innovativi.

Hudson Yards, New York, USA