Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Torre S&V, Madrid, Spagna

Rampatura fino a 236m senza gru e sistema idraulico di protezione perimetrale (HWS)

Descrizione

La Torre S&V, alta 236m, è costituita da 59 piani da 1.600m2 ciascuno, a cui vanno aggiunti 6 piani sotterranei da 7.500m2. Il progetto è situato nella zona settentrionale di Madrid e va a completare uno dei piani urbanistici più esclusivi della città, ovvero il Centro Congressi.

Lo Studio di Architetti guidato da Carlos Rubio Carvajal ed Enrique Álvarez-Sala Walter ha progettato questo grattacielo come unità multifunzionale. Sui primi 33 piani l'edificio ospita unità abitative e un hotel di lusso a cinque stelle con 500 camere, mentre la parte restante è occupata da uffici.

Soluzione ULMA

I sei piani sotterranei e i primi sei piani dell'edificio sono stai realizzati con casseforme orizzontali in alluminio CC-4 insieme a puntelli ALUPROP che hanno consentito di ottenere elevate prestazioni edili. Uno dei maggiori vantaggi offerti dal sistema CC-4, rispetto ad altri prodotti sul mercato, è la possibilità di assemblare il grigliato prima della messa in posa i pannelli.

Il processo di disarmo è molto semplice grazie al disegno delle teste di caduta CC-4 che consente il recupero dei materiali per un successivo utilizzo. Grazie a questo sistema, infatti, basta semplicemente agire con un martello sul cuneo presente nella testa in modo da far scendere travi, traverse e pannelli quanto basta per sfilarli in modo agevole, potendoli riutilizzare per un'altra applicazione.

Altri prodotti ULMA impiegati:

  • Cassaforma Modulare ORMA per la realizzazione delle pareti e dei pilastri rettangolari;
  • COMAIN per la realizzazione di pareti basse e fondazioni;
  • CLR per la realizzazione di pilastri circolari.

Per il vano ascensore, il supporto della struttura dal sesto piano, ULMA ha offerto la tecnologia più all'avanguardia per la costruzione di questa tipologia di grattacielo, ovvero il Sistema Autorampante ATR.

Questo sistema, unito insieme alla cassaforma per pareti ENKOFORM V-100, ha consentito la realizzazione di pareti verticali alte.

Poiché la parte centrale della torre è caratterizzata da una sezione variabile che cambia quattro volte lungo la struttura, il nostro ufficio tecnico ha dovuto adeguare la cassaforma a questa specifica. 

L'altezza dei vari getti variava da 3 a 4m (altezza fuori ingombro + spessore solaio).

Sezione parte centrale: Sistema Autorampante ATR in getti da 4m La cassaforma ha altezza regolabile per realizzare i solai.

La cassaforma verticale era provvista di impalcati alti 4m costituiti da compensato con rivestimento fenolico e irrigiditi mediante travi in legno HT-20 (verticali), a loro volta rafforzate ortogonalmente mediante profili metallici UPN-100 (orizzontali).

La complessità della geometria ha enfatizzato la necessità di progettare una cassaforma che consentisse il ripiegamento (incernieramento) di parte degli impalcati per garantire una sufficiente traslazione e, in questo modo, la gestione degli impalcati (ovvero la pulizia, l'applicazione dell'agente di distacco e il rinforzo) durante il processo di autorampatura.

Gli impalcati della cassaforma sono stati dotati di piattaforme di lavoro per agevolare le operazioni di getto del calcestruzzo. Questi sono stati realizzati con pannello a tre strati, travi in legno HT-20 e profili DUPN-120.

Sulla faccia esterna della parete ciascuno dei vani ascensori è stato provvisto di architravi traversanti a partire dal terzo getto, mentre i primi due piani sono serviti per creare un serbatoio di raccolta dell'acqua. Dopo il terzo getto sono stati applicati architravi anche alle pareti interne (a contatto con il triangolo interno) per consentire l'accesso all'ingresso dalle tre zone degli ascensori. Sui vertici del triangolo interno sono stati creati dei fori (pedane) per consentire l'accesso all'ingresso dall'esterno.

Per la protezione perimetrale dell'edificio durante i lavori è stato utilizzato il sistema HSW. Il prodotto ha garantito la protezione completa del solaio in esecuzione, oltre che di quello direttamente al di sopra e al di sotto.