Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Casseforme e Ponteggi per l'edilizia

Ampliamento dell'Aeroporto Marco Polo, Venezia, Italia

Soluzioni di ampliamento a ritmi elevati

Descrizione

L'aeroporto Marco Polo è un aeroporto internazionale che dista 13km dal centro di Venezia ed è intitolato al celebre esploratore veneziano Marco Polo.

Il Masterplan 2021 prevede il potenziamento delle infrastrutture di volo esistenti, l’ampliamento dei piazzali di sosta degli aeromobili, la razionalizzazione dei raccordi e dell’intero sistema di circolazione dei movimenti a terra.

Il progetto attuale in cui ULMA è coinvolta si articola in due costruzioni: il percorso pedonale di collegamento tra l’Aerostazione e la darsena e l’edificio sulla darsena.

Soluzione ULMA

Il percorso pedonale assistito mediante tappeti mobili sarà sopraelevato rispetto al piano campagna in modo da evitare le interferenze con la viabilità carrabile esistente. Si sviluppa per una lunghezza di circa 365m, di cui 310m  su tappeti mobili. È costituito da una galleria chiusa e climatizzata. Per questa parte dell’opera, ULMA ha fornito i casseri per le fondazioni e le spalle con sistema pannello a telaio e, per le 18 pile di sostegno con sezione ellittica, un cassero in acciaio circolare alto 7m.

La casseratura dell’impalcato, con una particolare sezione curva, è stato progettato con elementi che hanno permesso di ottenere uno sviluppo del cantiere in tempi brevissimi: con 4 attrezzature complete per lavorare su 4 campate contemporaneamente (una campata a settimana) vengono realizzati i 19m di ciascuna delle 18 campate.

Nel progetto è stata considerata la maturazione del calcestruzzo che necessita di 4 settimane, ma che dopo 15 giorni raggiunge uno stato di rigidità tale che è possibile scasserare il modulo centrale della campata (solitamente soggetto alla sollecitazione) sostituendo il cassero centrale di 3m con una Torre MK con funzione di back propping. Questo procedimento permette di continuare con l’avanzamento del recupero dei moduli che vengono smontati e rimontati sulla campata successiva.

La soluzione proposta e attuata permette un ritmo di produzione molto elevato.

Lungo la banchina a nord-est della darsena, un nuovo edificio copre la zona di attracco dei mezzi d’acqua (taxi, traghetti) per rendere più confortevole lo sbarco e l’imbarco dei passeggeri che utilizzano il collegamento navale con Venezia e le isole.

L’edificio presso la darsena si configura come uno spazio aperto coperto rettangolare, con un’estensione complessiva di 5.000mq.

L’edificio appoggia su piloni in calcestruzzo posizionati nell’incrocio delle 4 assi longitudinali con le 8 assi trasversali. ULMA ha progettato questa seconda fase del cantiere con elementi standard.

I piloni di 15m di altezza sono realizzati con casseri a telaio ORMA e mensole rampanti BMK. Sui piloni vengono realizzate le travi a cassone gettate in opera con l’ausilio di reticolari MK abbinate al cassero ENKOFORM.

Tutto il materiale è fornito a noleggio all’impresa e la costante presenza di un nostro tecnico specializzato in cantiere garantisce il corretto e sicuro andamento dei tempi stretti che sono alla base della realizzazione di quest’opera strategica per la città di Venezia.